I Numeri da sogno di Dubai

< Perle di Dubai

Nel cuore degli Emirati Arabi, Dubai affascina da sempre l’immaginario collettivo, richiamando da un lato le note incantevoli del Medio Oriente e dall’altro le maestose strutture all’avanguardia occidentali. Situata sul golfo Persico, appena fuori dalla città è possibile avventurarsi fra le dune sabbiose del suo deserto, la cui vegetazione lo rende particolarmente peculiare e incantevole. 

Nel cuore degli Emirati Arabi, Dubai affascina da sempre l’immaginario collettivo

Ad oggi, seppur immersa in un paesaggio naturalistico così ricco, Dubai è considerata una delle mete più ambite per il viaggiatore attirato dalla vita lussuosa e sfarzosa che la città offre. A partire proprio dal Burj Khalifa, situato a Downtown Dubai, ritenuto il grattacielo più alto del mondo con i suoi 828 metri, e visitabile fino all’ultimo piano, il 148esimo. Al di sotto, un’enorme fontana dà vita a spettacoli di luci e suoni, esattamente accanto al centro commerciale più grande che esista, il Dubai Mall: con oltre 1200 negozi e catene come Galeries Lafayette e Bloomingdale’s, un cinema multisala con 22 schermi, un supermercato, un albergo di lusso con 250 stanze e 120 locali tra bar e ristoranti. Ma al suo interno è possibile vivere anche esperienze uniche e, tra le tante offerte, visitare il celebre Acquario e Zoo subacqueo con migliaia di specie marine. 

 

Ad alimentare la vena sfarzosa della città contribuisce anche il più grande arcipelago artificiale più grande del mondo, le Palm Islands, costituito da tre isole: Palm Jumeirah, Palm Jebel Ali e Palm Deira, antistanti Dubai. Ampio complesso residenziale sull’acqua, ciascuna isola ha la forma di una palma. 

 

Anche nel settore alberghiero la città punta ai numeri più elevati, con il lussuoso hotel a cinque stelle Burj Al Arab Jumeirah, interamente costruito in marmo, oro e mosaici. Situato su un isolotto, l’edificio a forma di vela si innalza per 321 metri, permettendo ai suoi ospiti di ammirare il meraviglioso paesaggio di Dubai. Altra alternativa è costituita dall’hotel Atlantis The Palm, resort esclusivo che gode di una vista eccezionale sul Golfo Persico e che ospita al suo interno anche un acquario, visibile da alcune ambite suite sottomarine. 

 

Il Museo del Futuro, invece, inaugurato nel 2022 dalla Dubai Future Foundation, si interroga su come potrebbe evolvere la società negli anni a venire grazie alla scienza e alla tecnologia. La struttura è stata riconosciuta da National Geographic come uno dei 14 musei più belli del mondo, merito dell’architetto Shaun Killa. Ciascun piano del museo è concepito come un set cinematografico interattivo, animato da narratori, esperti di tecnologia e artisti. E poi ancora, capolavoro dell’architettura paesaggistica, il Dubai Miracle Garden presenta meravigliose sculture floreali raffiguranti, ad esempio, castelli, personaggi Disney e figure femminili, ma anche una versione in scala di un aereo della compagnia Emirates, coperto da fiori freschi e piante.  

 

Insomma, Dubai non sembra voler smettere di sorprendere i viaggiatori che ogni anno scelgono di visitarla, basti considerare che l’aeroporto internazionale della città presenta il maggior numero di passeggeri internazionali, superando i numeri di Parigi, Londra e Hong Kong.